sabato 27 agosto 2016

This is Albion: Matchday, PNE vs Fulham

Dopo la bellissima giornata passata in Galles, arriva il sabato che come ben sappiamo in UK significa soprattutto una cosa: football.
E' il matchday, finalmente si torna a Deepdale dove il North End ospiterà il Fulham, un avversario difficile, ma contro il quale ce la possiamo giocare cercando di reagire alla sconfitta arrivata a Reading la settimana precedente.
In mattinata, dopo una nutriente Full English Breakfast, facciamo un giro veloce per le vie del centro di Preston per fare un pò di shopping, ma il tempo non è molto, infatti alle 11.30 abbiamo appuntamento con un amico, Ian, che verrà a prenderci in macchina per andare allo stadio e, come da rituale, al pub per vivere in pieno l'atmosfera pre-match.
Ian arriva puntuale, siamo contenti di rivederci, la sua vecchissima Golf ci porta a Deepdale per ritirare i tickets acquistati on line e per andare allo shop dove compro ovviamente la nuova maglia home, il grosso dubbio era... far mettere il n. 14 ed il nome di Garner oppure no? Nonostante sia in assoluto tra i miei giocatori preferiti non avevo mai acquistato una maglia con il suo nome e stavolta ero deciso a farlo, ma il dubbio arrivava a causa delle voci che lo vorrebbero in partenza per andare ai Rangers... alla fine decido per Garner, sono fiducioso, spero che resti, ma anche se dovesse andarsene (come poi accadrà nei giorni successivi...) vestirò con orgoglio la maglia del nostro giocatore migliore in questi ultimi anni!




Poi si va al Moorbrook Inn per un paio di birre, poco dopo ci raggiungono altri amici ed è un piacere parlare con loro, rivederli e poter vivere con loro l'attesa della partita, questo è davvero un bel pub, c'è anche un giardino esterno con un forno a legna per poter preparare delle ottime pizze.
















Intorno alle 14 facciamo tappa in un altro pub, il St Gregory's ed anche qui possiamo incontrare amici e conoscenti che sono contentissimi di poterci rivedere.



Il tempo passa e quasi non ci accorgiamo che si stanno avvicinando le 15, ci incamminiamo quindi verso Deepdale, questa è una passeggiata che amo sempre fare, mi sento parte effettiva della massa di tifosi che si porta in direzione dello stadio che si riesce anche ad intravedere in lontananza.



E' talmente tardi che non riusciamo a passare dal Finney's bar, c'è solo il tempo per acquistare il match programme e poi ci dirigiamo insieme ad Ian ed altri due suoi amici verso la Town End dove abbiamo i posti vicini.
Ci sediamo giusto in tempo per vedere le squadre entrare in campo accompagnate dalle note di "This is the one" e dagli applausi del pubblico, a dir la verità lo stadio non è pieno, molti sono ancora in ferie e di questo ne risente anche l'atmosfera che durante tutto il match non è il massimo, anche qui nella AKTE partono alcuni cori che solo in pochi accompagnano.






La partita non è molto bella, il Preston gioca male, Garner si da un gran da fare, ma l'attacco si conferma troppo sterile e soltanto l'ingresso di Robinson nella ripresa riesce a dare un pò di vivacità.
I Cottagers si sono portati sullo 0-2 ed è stato poi nel finale proprio Robinson a trovare il gol che ha riaperto il match e dato finalmente un pò di entusiasmo al pubblico che ora spinge con maggiore convinzione i ragazzi alla ricerca del pareggio.
Proprio alla fine del recupero arriva il pareggio di Beckford, esplodiamo in urla di gioia, ma queste vengono soffocate dall'inspiegabile annullamento del gol.. grande rabbia, ci eravamo illusi, ma resta il rammarico perchè secondo noi, come poi dimostrato a fine partita, il gol era valido, sarebbe stato un punto preziosissimo dopo la sconfitta arrivata alla prima giornata..
La partita termina così con la vittoria degli ospiti per 1-2, sono abbastanza deluso per il risultato, per la prestazione, per le voci sempre più insistenti dell'addio di Garner, che infatti a fine partita saluta la Town End in un modo un pò diverso dal solito che mi fa intuire che effettivamente ci lascerà, ma anche per l'atmosfera ... mi aspettavo di più, volevo più entusiasmo, più gente, più cori come successo in altre partite, ma evidentemente quella di oggi è stata una partita andata male sotto tutti i punti di vista, speriamo di rifarci alla prossima contro il Derby County.




A fine partita salutiamo Ian ed i suoi amici ed andiamo al Players Lounge dove ci aspetta Janice, restiamo lì per circa mezz'ora, vediamo alcuni giocatori, ma di Garner non c'è traccia, secondo molti la decisione della sua partenza è ormai già stata presa.



Dopo aver salutato Janice ci incamminiamo verso il Sumners Pub dove ritroviamo Ian, ma la maggior parte dei tifosi se ne è già andata, restiamo lì per un pò di tempo a bere una birra ed a chiacchierare poi, non riuscendo a contattare Trevor, con il quale c'era una mezza intenzione di andare in un altro pub, decidiamo di andare a cenare in un ristorante italiano, Marino's, che si trova a pochi passi di distanza e dove già da anni volevo provare a mangiare anche dopo aver scambiato qualche battuta tramite Facebook con i proprietari.







Infatti quando arriviamo mi presento e, potendo finalmente parlare in italiano, parlo un pò con uno dei proprietari che incuriosito vuole sapere i motivi per cui mi trovo qui a tifare Preston North End!
La cena è ottima, per una sera mi concedo una bella carbonara, e l'ambiente sembra molto accogliente ed il personale molto gentile ed ospitale.
Ian è contentissimo di mangiare italiano, non penso gli capiti spesso, la serata scorre in modo piacevole e terminata la cena torniamo in albergo con un taxi, l'appuntamento con il nostro amico è per martedi sera, saremo ancora insieme in Town End per sostenere la nostra squadra.


Arrivati in hotel, dove abbiamo il wifi libero per poterci connettere in internet, ricevo in grande ritardo un messaggio di Trevor che ci invitava allo Sherwood Pub... ormai è tardi e siamo già in albergo, dobbiamo purtroppo rifiutare, peccato non aver potuto divertirci insieme anche ad altri amici, ma la serata è stata comunque bella e forse è stato meglio così... troppe birre non mi avrebbero certo fatto bene soprattutto considerando che il giorno dopo dovremo affrontare una bella, ma lunga ed impegnativa gita nel Lake District!
Concludo così la serata con gli immancabili gol della giornata calcistica, è divertente poi vedere a MOTD Gary Lineker condurre la trasmissione in boxer.... per onorare una scommessa fatta in occasione della conquista della Premier League da parte del Leicester al termine della scorsa stagione!!

E' stata una giornata come sempre meravigliosa, quando c'è il football e quando c'è il PNE è sempre fantastico, alla fine i risultati contano fino ad un certo punto, la cosa più importante è vivere il calcio insieme agli amici vivendo in pieno ogni emozione.

1 commento:

  1. Bryce Wilson recently came to notoriety among the national media outlets following his daring free climb of the crane standing atop Melbourne's 'Prima Pearl' building. PLGRM delivers a short documentary that delves into the life of Australia's 'Spiderman'. Leaving his foster home when he was 17, he then put himself through University and worked full time as a community manager. Bryce now spends a lot of his time ascending some of the most precarious urban cranes in Melbourne - all without the aid of safety equipment. Bryce is a polarising figure; some critics have labelled his daredevil actions as idiotic and arrogant, others as daring and inspiring. One thing that is undeniable is Bryce's passion for what he does - photography and exploring the beautiful cityscape of Melbourne's CBD

    RispondiElimina